Addio Giorgio!

Ho appreso con sorpresa e dolore della morte di Giorgio Faletti. Un uomo mite, affettuoso, gentile e un artista di grande spessore. Lo avevo conosciuto negli anni ruggenti della comicit√†: quando conducevo Risatissima. Poi ne ho apprezzato il percorso professionale e artistico da Minchia Signor Tenente a Io uccido: due capolavori in due diverse forme…